Garante Privacy

EU e-Privacy Directive

Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, la pubblicità e altre funzioni. Utilizzando il nostro sito, scorrendo la pagina o navigando in esso, l’utente accetta che possiamo utilizzare questi tipi di cookies sul proprio dispositivo.

Guarda Privacy Policy

Guarda i documenti della direttiva su e-Privacy

Hai rifiutato i cookie. Questa decisione può essere invertita.

Hai permesso ai cookie di essere immessi sul tuo dispositivo. Questa decisione può essere invertita.

Il titolare del sito internet e chi per esso collabora, si dichiarano estranei alle questioni date dagli autori nei vari post inseriti,e si offre possibilità di rettifica immediata se non ancora moderata.
info@denunceitaliane.it

 

(email riservata alle sole moderazioni. Per qualsiasi domanda o esperienza, utilizzare il forum)

L'inserimento di qualsiasi dato sensibile legato a persone o aziende è vietata su questo forum.

Siate consapevoli di quello che scrivete perché rischiate fino a 6 anni di carcere. La legge sul cyberbullismo è passata dalla camera al senato per poi ritornare alla camera, ed è stata confermata definitivamente a Settembre 2016. Peccato che in questo giro di conferme la legge è stata snaturata dal suo contenuto iniziale, ed ora è possibile portare penalmente in giudizio una persona per qualsiasi offesa ricevuta dalla stessa in internet.

Ad esempio un onesto cittadino è stato truffato, racconta la sua vicenda in internet, magari riportando dati sensibili o aggettivi diffamatori verso il truffatore e lui  può portare in giudizio penale l'onesto cittadino il quale si troverà ad affrontare un processo e rischiare fino a 6 anni di carcere. Mentre il truffatore che a questo punto affronterà anche il suo processo difficilmente sconterà giorni in galera perché molto dipenderà dalla scaltrezza di come riporterà la sua versione dei fatti e credo non avrà problemi visto che già usa la scaltrezza per truffare onesti cittadini, ed in più c'è da fare una riflessione sulle leggi legate alle truffe online che ancora non sono efficaci, dato che nel 2015 sono state fatte truffe in internet per un valore di € 9000000000, (si, hai letto bene ! Nove miliardi di euro), solo in Italia.

Leggete i termini d'uso del sito prima di postare o aprire nuovi topic.

€ 325.534,82

Totale importo truffato segnalato.

Leggi le varie esperienze !!

€ 7.199

Totale importo recuperato segnalato.

Leggi le varie esperienze !!

€ 18,71

Totale donazioni.

Leggi le varie donaizoni !!

Topic-icon VI PREGO HO BISOGNO DI UN AIUTO PER CAUSA INGIUSTIZIA!

  • womangy93
  • Avatar di womangy93 Autore della discussione
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Fresh Boarder
Vai
19/10/2017 13:02 #12270 da womangy93
womangy93 ha creato la discussione VI PREGO HO BISOGNO DI UN AIUTO PER CAUSA INGIUSTIZIA!
Salve, mi trovo a scrivere qui a denunciare un fatto increscioso riguardo l'INPS che sta martoriando la vita onesta di mio padre da ben oltre 15 anni. Lui è in pensione dal 2002 ma, come tante storie che si sentono anche in tv, l'INPS non dà ciò che spetta a un povero pensionato che ha lavorato una vita dietro a grandi sacrifici. In primis l'ente in questione non ha mai versato i contributi spettanti a mio padre che in 37 anni di lavoro da commerciante ha versato (in possesso ha anche i dovuti cedolini), quest'ultimi non gli sono mai stati riconosciuti. Mio padre ha a carico anche mia madre e me e l'assegno famigliare che spessa di diritto, non viene più riscosso. Inoltre, Non gli è stato mai riconosciuto il servizio militare da esso prestato perchè non riconosciuto neanche questo. Papà è un pensionato VOCOM e gli spettano al mese 1.500 € ma c'è un problema: lui riscuote l'assegno sociale che, invece, non gli dovrebbe spettare ma, dovrebbe riscuotere solo la pensione di vecchiaia senza l'assegno sopra citato.
A causa di tutti questi errori, è stato costretto nel 2013 a chiamare in causa l'INPS vincendola ma, ahimè, ancora oggi nel 2017 l'INPS non riconosce ciò che nella causa è stato dichiarato e deciso. Dopo la causa, infatti, papà avrebbe dovuto prendere 491,12€ rispetto alla pensione precedente, in più la CGIL ha calcolato nell'ISEE i terreni di mia madre a 11.000€ e non di 11€ e questo errore ha comportato una diminuizione nella pensione, infatti sta detraendo soldi.
Io chiedo semplicemente un aiuto da qualcuno che ne capisca e che sappia come intervenire sulla questione. Papà per causa di questi errori di calcolo, dovrebbe riscuotere almeno 90.000€ dall'INPS ma nessuno qui è in grado di aiutarci. Lui per questo aiuto è disposto a dare il 50% della cifra che gli spetta dall'INPS

CHI HA LE PALLE DI AIUTARMI, MI SCRIVA IMMEDIATAMENTE, I DIRITTI DI NOI CITTADINI SONO PIù IMPORTANTI DI TUTTI!

GRAZIE!

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Vai
19/10/2017 20:39 #12273 da luxlux
luxlux ha risposto alla discussione VI PREGO HO BISOGNO DI UN AIUTO PER CAUSA INGIUSTIZIA!
Ciao womangy93


Grazie per aver condiviso con noi la tua esperienza.

Dispiace per tuo padre, purtroppo non ho le competenze per poter essere di aiuto però se è disposto a dare il 50% credo che qualche professionista riesce a trovarlo. Avete provato con qualche altro avvocato ?

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Vai
22/10/2017 08:58 #12279 da Giuris
Giuris ha risposto alla discussione VI PREGO HO BISOGNO DI UN AIUTO PER CAUSA INGIUSTIZIA!

womangy93 ha scritto: Salve, mi trovo a scrivere qui a denunciare un fatto increscioso riguardo l'INPS che sta martoriando la vita onesta di mio padre da ben oltre 15 anni. Lui è in pensione dal 2002 ma, come tante storie che si sentono anche in tv, l'INPS non dà ciò che spetta a un povero pensionato che ha lavorato una vita dietro a grandi sacrifici. In primis l'ente in questione non ha mai versato i contributi spettanti a mio padre che in 37 anni di lavoro da commerciante ha versato (in possesso ha anche i dovuti cedolini), quest'ultimi non gli sono mai stati riconosciuti. Mio padre ha a carico anche mia madre e me e l'assegno famigliare che spessa di diritto, non viene più riscosso. Inoltre, Non gli è stato mai riconosciuto il servizio militare da esso prestato perchè non riconosciuto neanche questo. Papà è un pensionato VOCOM e gli spettano al mese 1.500 € ma c'è un problema: lui riscuote l'assegno sociale che, invece, non gli dovrebbe spettare ma, dovrebbe riscuotere solo la pensione di vecchiaia senza l'assegno sopra citato.
A causa di tutti questi errori, è stato costretto nel 2013 a chiamare in causa l'INPS vincendola ma, ahimè, ancora oggi nel 2017 l'INPS non riconosce ciò che nella causa è stato dichiarato e deciso. Dopo la causa, infatti, papà avrebbe dovuto prendere 491,12€ rispetto alla pensione precedente, in più la CGIL ha calcolato nell'ISEE i terreni di mia madre a 11.000€ e non di 11€ e questo errore ha comportato una diminuizione nella pensione, infatti sta detraendo soldi.
Io chiedo semplicemente un aiuto da qualcuno che ne capisca e che sappia come intervenire sulla questione. Papà per causa di questi errori di calcolo, dovrebbe riscuotere almeno 90.000€ dall'INPS ma nessuno qui è in grado di aiutarci. Lui per questo aiuto è disposto a dare il 50% della cifra che gli spetta dall'INPS

CHI HA LE PALLE DI AIUTARMI, MI SCRIVA IMMEDIATAMENTE, I DIRITTI DI NOI CITTADINI SONO PIù IMPORTANTI DI TUTTI!

GRAZIE!

Per favore mi contatti al seguente indirizzo email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Il mio studio legale è in Puglia ma operiamo in tutta Italia. Ci occupiamo di penale, civile e amministrativo e possiamo aiutarla.
Grazie

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Vai
26/10/2017 12:46 #12288 da luxlux
luxlux ha risposto alla discussione VI PREGO HO BISOGNO DI UN AIUTO PER CAUSA INGIUSTIZIA!
Speriamo si riesca a risolvere, teneteci aggiornati su possibili sviluppi.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.090 secondi

Statistiche Forum

  • Totale utenti:2825
  • Ultimo utente:De Paolis
  • Messaggi totali:10.3k
  • Discussioni in totale:1098
  • Totale sezioni:1
  • Categorie totali:28
  • Aperti oggi:0
  • Aperti ieri:2
  • Risposte odierne:0
  • Risposte di ieri:8

Pagine Ufficiali

Sono nati, in giro per la rete, siti internet e profili social che usano il nostro stesso nome a dominio. Per chiarezza e trasparenza riporto i profili creati e gestiti da noi.

Sito internet: denunceitaliane.it

Facebook: Facebook/denunceitaliane.it

Twitter: Twitter/denunceitaliane.it

Google+: Google+/denunceitaliane.it

Youtube: Youtube/denunceitaliane.it

Revolvermap: Revolvermap/denunceitaliane.it

Queste sono le nostre pagine ufficiali, che tra l'altro non utilizziamo molto, il tempo che abbiamo a disposizione lo dedichiamo interamente al sito internet.

Altri profili o siti internet presenti nel Web non sono creati e gestiti da noi.

 

denunceitaliane.it nasce il:

18 Novembre 2008 alle ore 12:16  :-)

Interventi dell' Autorità Giudiziaria sui topic inseriti in denunceitaliane.it
Topic messi sotto indagine investigativa: 6
Topic messi sotto sequestro: 3
Topic attualmente sotto sequestro: 2
Processi penali in cui denunceitaliane.it è chiamata in giudizio: 2
Processi civili in cui denunceitaliane.it è chiamata in giudizio: 1
Processi in corso: 3
 
 
Parlano di noi: